Bagni termali e macachi

La maggior parte di coloro i quali hanno potuto apprezzare l’esperienza di soggiornare alle terme la descrivono come positiva, benefica, sia fisicamente che mentalmente. L’ Organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto che tali benefici sono dovuti ad una combinazione di effetti: termici, chimici, biologici tra i quali l’aumento di oppioidi endogeni che procurano effetto antalgico, e l’abbassamento dei livelli di stress.
Questi in foto sono i macachi del parco naturale Jigokudani Yen Koen in Giappone. La regione nella quale vivono ha un clima invernale molto rigido, che raggiunge anche i -10°C e questa comunità è l’unica al mondo ad immergersi nelle pozze di acqua termale. Il primo esemplare che fu visto fare il bagno in queste acque termali fu una femmina nel 1963. Fu rapidamente imitata anche dagli altri macachi del gruppo, diventando una pratica abituale per tutti. Questi macachi lasciano spesso la foresta nella quale vivono per immergersi, in particolare nei mesi invernali quando il clima è più rigido. Intuitivamente si può pensare sia solo il freddo a determinare questa scelta, in realtà il freddo pare essere solo una con-causa. Uno studio più approfondito ha evidenziato che i macachi sono governati da una gerarchia molto rigida all’interno del gruppo, in particolare sono le femmine ad occupare i vertici della di questa scala gerarchica e per mantenere tale rango sono soggette a frequenti zuffe e conflitti con conseguente alto livello di stress e di dispendio energetico. Da questo studio si è rilevato che i bagni termali aiutano le femmine di questa comunità a mantenere bassi livelli di cortisolo (ormone dello stress) aiutandole a vivere meglio sia i conflitti interni che il clima avverso garantendo la sopravvivenza del gruppo.
Insomma, anche stavolta il mondo animale ci invita a riflettere su quanto nel bilancio della qualità della vita non sia importante eliminare le situazioni stressanti, quanto invece sia utile aggiungere momenti per riequilibrare adottando delle contromisure efficaci. La loro genialità forse sta proprio nel vivere alle terme e non nel limitarsi ad andarci una volta ogni tanto.
Dott.ssa Federica Manunta

 

X