Interventi Assistiti con Animali

Fin dalla sua origine sulla terra l’uomo è ricorso all’aiuto degli animali nei lavori in agricoltura, come difensore dei suoi beni, come fonte di studio, come musa ispiratrice, come compagno di vita venendosi a creare un legame così forte che ancor oggi sussiste.
Quando guardiamo una nuvola in cielo o un sasso o una roccia ci viene spontaneo
associare la loro forma ad un animale, il primo pupazzo che viene regalato al neonato ha forma di animale, questo perché sono dentro di noi, perché il riferirci a loro ci da piacere.
La TAA (Terapia Assistita con gli Animali) non è una terapia e non si vuole
sostituire ad essa, ma è un contributo esterno che viene offerto al fruitore per il suo benessere, per indurgli delle emozioni positive, per aprire dei canali di comunicazione terapeutica, cioè si pone in maniera sinergica a essa.
Quello che ha valore in questa co-terapia è la relazione con l’eterospecifico
perché è da questa che scaturisce l’effetto beneficiale che si vuole ottenere e che viene messa a disposizione dei fruitori al fine di aiutarli ad affrontare un percorso di cambiamento e di miglioramento.
Gli interventi di TAA sono di diverso titolo in dipendenza all’obiettivo che ci si prefigge.
Agiscono:
1. sul benessere della persona stimolando le emozioni positive,
2. sull’attivazione cognitiva.
3. sull’integrazione socio-relazionale
4. mettendo in atto prassi riabilitative per rafforzare una parte debole,
5. sul colmare la solitudine.
I progetti di TAA sono stilati da un’equipe multidisciplinare rispettando le linee guida che il Ministero della Salute ha definito ed è costituita da varie figure professionali a seconda della persona a cui è destinato il progetto: medico, psicologo,insegnante, personale sanitario, veterinario e conduttore dell’animale tutti esperti in IAA (interventi assistiti con animali).
L’equipe definisce gli obiettivi, stabilisce le dimensioni di relazione da aprire, le attività che si faranno con l’animale che si è deciso di coinvolgere.
Ottenere l’attenzione di un malato affetto dal morbo di Alzheimer, il sorriso di un bambino oncologico, lo sguardo sul cane del ragazzo autistico, la soddisfazione di condurre al guinzaglio il cane da parte di una persone con la sindrome di Down, è di grande soddisfazione!!!!

X